Home Versi/di/Versi Con timoroso stupore

Chi è online

 136 visitatori online

Cerca all'interno del sito :

E' online

Banner
Il quotidiano diretto da Giuseppe Mazzone.

Sei il visitatore n. :

Newsflash

Vi consigliamo :

Banner
Orazio Longo
"La conquista"
Banner
Rita Marta Massaro
"Infinitami"
Banner
Giuseppe Mazzone
"Ultima stanza a destra"
Banner
Patrizia Vicari
"Gli ospiti dell'antiquario"
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Login

Vuoi ricevere regolarmente le newsletter degli Scrittori Maledetti e Sconosciuti? Oppure vuoi inserire un commento ? Registrati.

Sito realizzato da :

Maria Teresa Alì
per
Banner
Professionistisulweb.
Con timoroso stupore

Con timoroso stupore

Con timoroso stupore

accedo alle tua nudità

(guizza il pesce di marzo

della luce)

inguini, anfratti,

e già un corallo

pallido di vene

traccia mappe d’eldorado

Dormi e il silenzio

è un cembalo stregato

che ci percuote

il sangue sopraggiunto

Scivola sul pendio

di neve azzurra

la mano-luna

in brividi e tepori

 

Amarti…

Ma il linguaggio

è una gabbietta

di cornacchie assai rauche

La più saggia eloquenza

sarà tacerti accanto

mio germoglio

che dormi nella neve

 

Maria Luisa Spaziani

L’eloquenza