Home Versi/di/Versi Non sei ancora stanca

Chi è online

 130 visitatori online

Cerca all'interno del sito :

E' online

Banner
Il quotidiano diretto da Giuseppe Mazzone.

Sei il visitatore n. :

Newsflash

Vi consigliamo :

Banner
Orazio Longo
"La conquista"
Banner
Rita Marta Massaro
"Infinitami"
Banner
Giuseppe Mazzone
"Ultima stanza a destra"
Banner
Patrizia Vicari
"Gli ospiti dell'antiquario"
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Login

Vuoi ricevere regolarmente le newsletter degli Scrittori Maledetti e Sconosciuti? Oppure vuoi inserire un commento ? Registrati.

Sito realizzato da :

Maria Teresa Alì
per
Banner
Professionistisulweb.
Non sei ancora stanca

Non sei ancora stanca

Non sei ancora stanca

dei tuoi modi ardenti,

malia dei caduti serafini?

Non dire più

di giorni seducenti.

 

Il cuore all’uomo

cogli occhi arroventi

ed eccolo

piegato ai tuoi fini.

Non sei ancora stanca

dei tuoi modi ardenti?

 

Fumi di lodi

salgono sui venti

dall’orlo dell’oceano

ai tuoi confini.

Non dire più

di giorni seducenti.

 

Le nostre grida

e i lugubri lamenti

t’innalzano

i lori inni più divini.

Non sei ancora stanca

dei tuoi modi ardenti?

 

Le mani ministranti,

tra le genti,

ti levan calici

colmi di vini.

Non dire più

di giorni seducenti.

 

E tu ci guardi ancor

negli occhi intenti,

prodiga e languida

su noi ti chini!

Non sei ancora stanca

dei tuoi modi ardenti?

Non dire più

di giorni seducenti.

 

James Joyce

 

La villanella

(da Dedalus)

 

Versione di

Cesare Pavese