Home Archivio frasi scrittori Mark Twain - In difesa di Harriet Shelley

Chi è online

 82 visitatori online

Cerca all'interno del sito :

E' online

Banner
Il quotidiano diretto da Giuseppe Mazzone.

Sei il visitatore n. :

Newsflash

Vi consigliamo :

Banner
Orazio Longo
"La conquista"
Banner
Rita Marta Massaro
"Infinitami"
Banner
Giuseppe Mazzone
"Ultima stanza a destra"
Banner
Patrizia Vicari
"Gli ospiti dell'antiquario"
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Login

Vuoi ricevere regolarmente le newsletter degli Scrittori Maledetti e Sconosciuti? Oppure vuoi inserire un commento ? Registrati.

Sito realizzato da :

Maria Teresa Alì
per
Banner
Professionistisulweb.
Mark Twain - In difesa di Harriet Shelley
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Io non ho speciali riguardi per Satana; ma posso almeno vantarmi che non nutro prevenzioni contro di lui. Può anche darsi che abbia simpatia per il modo suo d’esistere; dico il suo non mostrarsi bello. Tutti i testi religiosi sono contro di lui, e ne dicono di ogni colore sul suo conto, ma noi mai abbiamo udito l‘altra campana. Non abbiamo che testimonianze a carico, eppure abbiamo reso il verdetto. Questo, a mio parere, non è regolare. Non è inglese, non è americano; è francese… Naturalmente Satana costituisce un “caso”; non occorre nemmeno dirlo. Può essere un caso di non grande importanza, ma questo non conta; si può dirlo, questo, di ognuno di noi.

Mark Twain (da In difesa di Harriet Shelley e altri scritti)