Home Versi/di/Versi Miraggio

Chi è online

 7 visitatori online

Cerca all'interno del sito :

E' online

Banner
Il quotidiano diretto da Giuseppe Mazzone.

Sei il visitatore n. :

Newsflash

Vi consigliamo :

Banner
Orazio Longo
"La conquista"
Banner
Rita Marta Massaro
"Infinitami"
Banner
Giuseppe Mazzone
"Ultima stanza a destra"
Banner
Patrizia Vicari
"Gli ospiti dell'antiquario"
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Login

Vuoi ricevere regolarmente le newsletter degli Scrittori Maledetti e Sconosciuti? Oppure vuoi inserire un commento ? Registrati.

Sito realizzato da :

Maria Teresa Alì
per
Banner
Professionistisulweb.
Miraggio

Miraggio

Se davvero esistesse,

non lo so –

quella terra perduta

che s’adagia

nel riflusso del tempo –

ma sovente la vedo,

circonfusa

di vapori violetti,

scintillante

sullo scorcio

di qualche sogno vago.

C’erano strane torri

e pigri fiumi,

miracolosi labirinti e cripte

traboccanti di luci,

variegati cieli di fiamma

simiglianti a quelli

che fremono esitando

sui confini

delle notti d’inverno.

 

Brughiere sconfinate

digradavano

verso coste deserte

irte di giunchi,

sorvolate dagli àlbatros;

mentre sulla collina

esposta al vento,

bianco di scalinate

c’era un borgo

paurosamente antico

che al meriggio

scioglieva le campane:

i cui rintocchi

credo ancora di avvertire.

Non so che terra sia,

né mi soccorre

animo sufficiente

per scoprire

quando e perché la vidi,

e soprattutto

quando sia destinato

a ritornarvi.

H.P.Lovecraft

Miraggio